Chi Siamo




Il 22 Febbraio 1961 un manipolo di coraggiosi pionieri fonda il Circolo Veneto Automoto d'Epoca, successivamente intitolato "Giannino Marzotto".

È il terzo club di auto storiche in Italia.

Da allora il C.V.A.E. si è imposto all'attenzione del panorama internazionale del motorismo d'epoca per la sua forte spinta innovativa, unita ad un'alta professionalità e capacità di organizzazione, doti che hanno portato il Club a percorrere per primo strade mai tentate nel mondo del collezionismo.

Mostre-scambio, prove di consumo, mostre tematiche, grandi raduni specifici, club di marca, passerelle di eleganza, grandi Raid internazionali, conferenze, un Museo, rievocazioni storiche...

Forte di oltre 1900 soci, il C.V.A.E. ha sempre espresso persone che si sono poste al servizio della storia e della cultura, sapendo dare un significativo contributo alla crescita del movimento ed alla sua immagina, sicuro e preciso punto di riferimento a livello nazionale ed internazionale. Nel 2011 il Circolo ha festeggiato il suoi cinquant' anni ed i ventiquattro del suo Museo dell'Automobile "Bonfanti-Vimar", protendendosi sempre verso nuovi traguardi ed iniziative come il primo giorno, forte della sua capacità di innovarsi.

Il Consiglio Direttivo




"Cos'è la storia? Una sequenza di Vincitori e Vinti.
I Vincitori parlano, i Vinti tacciono. Salvo tornare in battaglia poco dopo per prendersi la "rivincita". Qual è la storia dell'Automobile? Vincitori e Vinti ancora, Da De Dion perdente nei primi anni del '900, per vincere dopo mezzo secolo. Il Compressore fu sconfitto nel '50 per tornare trionfatore nel '90. Contrasti, polemiche od ambizione?
Per questo, forse, a fianco della Storia esiste l'EPOCA. L'Epoca è più modesta della storia. Non pretende di esprimere giudizi, si accontenta dei fatti: li registra, li conserva, li divulga imparzialmente. Con obiettività, scrupolo e passione. Il C.V.A.E. (Circolo Veneto Automoto d'Epoca) è nato e cresciuto con la Cultura dell'Epoca. Nato tra appassionati, guidato da attenti interpreti in un mondo in evoluzione, ha colto nei suoi molti anni di vita quanto vi fosse di meritevole nell'espressione dell'ingegno umano. Discernendo gli eventi, sottolineando il rapporto tra sforzi e risultati. Naturalmente con umiltà, con discrezione, con tenacia e... semplicità. Questo ha portato il CVAE ad avere un ruolo propulsivo: nella raccolta di documentazioni, nella formazione di esperti, nell'organizzazione di Istituti Nazionali, nella divulgazione al pubblico di quanto più significativo; nel festeggiare, infine, anche mondanamente, quanto oggetto di paziente incontro tra tecnica e l'Uomo.
Da questa regola e vocazione nasce il contributo che il CVAE ha dato a tante importanti manifestazioni: la vivacità e l'entusiasmo in cui si sono sostanziate. Museo Bonfanti, Concorsi di Eleganza, Competizioni o Turismo Sociale si ispirano ad un comune denominatore: Passione e Competenza, Bisogna continuare. Non sempre vincere, sempre battersi.
Avere conoscenza di un Ruolo. Bene, continueremo!"


Giannino Marzotto
Presidente Onorario C.V.A.E.

Giannino Marzotto Giannino Marzotto vince la Sua prima Mille Miglia
nel 1950 a bordo di una Ferrari 195S Berlinetta Touring.

Giannino Marzotto vince per la seconda volta la
Mille Miglia nel 1953 alla guida della Ferrari 340 MM.

           |       NEWS            |       MERCATINO            |       GALLERY
     
Roberto Candia - Consigliere Marcello Bon - Consigliere Mauro Valerio - Tesoriere e C.T. Auto Francesco Gandolfi - Presidente Bruno Genovese - Consigliere Stefano Chiminelli - Past President Massimo Scatena - Vice Presidente e C.T. Moto Andrea Tecchio - Vice Presidente e C.T. Auto Beppe Rigon - Consigliere